Arrivano Le avventure di Scorchy Smith, secondo volume per i soci

Con questo importante volume antologico, dal titolo Le avventure di Scorchy Smith, si intende contribuire a colmare due lacune fumettistiche italiane: la scarsa conoscenza del talento eccezionale di Noel Sickles e la altrettanto scarsa conoscenza di uno dei suoi più riusciti personaggi, Scorchy Smith, appunto. Riprendendo il discorso dove lo avevano lasciato l’ANAF e il GAF, che avevano ospitato alcune settimane di strisce sulle rispettive riviste negli anni 1979 e 1981, troviamo qui tutte le altre strisce giornaliere disegnate da Sickles dal 7 ottobre 1935 fino alla staffetta con Bert Christman nel novembre 1936. Scorchy è un avventuroso aviatore (figura professionale si potrebbe dire quasi egemone nel fumetto americano da lì in poi), che sarà adottato da molti altri autori fino alla conclusione delle sue storie, dopo oltre 30 anni, nel 1961. Sickles, che aveva preso il testimone del personaggio da John Terry nel 1933, è stato uno degli autori di fumetti che più hanno influenzato i disegnatori a venire; si pensi che veniva considerato un punto di riferimento, oltre che un amico fraterno, nientemeno che da Milton Caniff! A completare il volume, una breve avventura del 1939 di Scorchy firmata da un altro talento, stavolta a noi più noto, quel Frank Robbins in seguito famoso per aver dato vita a un altro pilota avventuriero, Johnny Hazard. Curato da Paolo Gallinari e da Luciano Tamagnini, col fondamentale apporto critico di Alberto Becattini, il volume (164 pagine in fulgido bianco e nero) è riservato ai soci Anafi per tutto il 2014.